Trasferire soldi all’estero dall’Italia in modo legale

Come trasferire soldi all'estero legalmente dall' Italia una volta che si emigra ?

Questo é uno dei quesiti con il quale piú spesso ci troviamo a fare i conti tutti noi che decidiamo di espatriare; indipendentemente del paese che scegliamo per iniziare la nostra nuova vita. Poniamo il caso che abbiamo dei risparmi sul nostro conto corrente italiano. Oppure poniamo il caso del classico: ” sono pensionato e voglio godermi la mia meritata pensione dove voglio; dopo che ho trascorso tutta la vita a lavorare e pagare le tasse in Italia”.
Questi sono tutti esempi di trasferimento legale di soldi all’estero in quanto provengono da entrate lecite.

Altri casi possono essere: ho ricevuto un’ereditá ma non vivendo piú in Italia, come posso venire in possesso della somma ereditata? Oppure si ha una rendita derivante, ad esempio, dall’ affitto di casa o di un locale ubicato sul suolo italiano. Ripeto, essendo tutte lecite queste forme di guadagno, la persona ha il diritto di usufruirne dove meglio crede.
( ti consiglio anche questo mio post sul costo della vita in Messico )

Personalmente prima di partire da Barcellona, sul mio conto spagnolo é stata versata la liquidazione della compagnia dove ho lavorato per anni. Perché continuare ad averla fisicamente in Spagna se vado in Messico? Ecco come ho organizzato il trasferimento del mio denaro ed i passi che ho dovuto seguire.

Come portare legalmente soldi all'estero
Come portare legalemte i soldi all’estero

Come aprire un conto corrente in Messico

Quanti soldi portare in Messico? Se abbiamo intenzione di spostare somme di denaro da un paese ad un altro, ovviamente abbiamo bisogno di un punto di partenza – il conto corrente dello Stato dove abbiamo le somme oggetto del trasferimento- e un punto di arrivo;  il conto corrente del nuovo Stato dove ci troviamo.
Nel mio caso specifico, per prima cosa ho dovuto aprire una posizione bancaria qui a San Juan del Rio. Ho iniziato a farmi il giro nei vari istituti a chiedere informazioni e tra quelli consultati;  BBVA Bancomer, Scotiabank, Banco Azteca, Santander, la mia scelta é caduta proprio su quest’ultima. Ho giá avuto un rapporto bancario con loro anni fa e devo dire che il loro “home banking” funziona davvero benissimo.
Quello che mi hanno chiesto é stato : a) l’ultima ricevuta di un’utenza ( luce, acqua o gas) b) il documento migratorio (  qui spiego come ho ottenuto il permesso di residenza temporale in Messico).
Per quanto riguarda il Santander mi hanno richiesto un deposito minimo iniziale di $2.000 ( 100 euro all’incirca) e questa é la quota minima mensile che devo avere in conto altrimenti pago una percentuale come spesa tenuta conto. Se non si scende sotto questa soglia, non si paga niente.

 

Come trasferisco all’estero soldi dal mio conto corrente italiano ?

Una volta in possesso del mio nuovo numero di conto, ho iniziato ad informarmi sulle varie opportunitá per convertire i miei risparmi da euro in pesos messicani ed averli disponibili anche per avere la possibilitá di pagare con carta di credito in Messico. E qui sono inziate le rogne ! Le banche, infatti, per inviare denaro all’estero e in particolar modo verso i paesi extra europei, si fanno pagare commissioni che a volte rasentano l’assurdo. Tipo 500 euro su un bonifico di 15.000.

Dopo varie ricerche mi sono imbattuto nella piattaforma TransferWise che mi subito incuriosito per due motivi: 1) La piattaforma é stata inventata dagli stessi sviluppatori di Skype 2) Uno dei maggiori investitori é un certo sig. Richard Branson, fondatore della Virgin e personaggio piú citato su LinkedIn dove le sue massime sono ormai un must.
Cosa distingue questa piattaforma online rispetto alle normali banche dall’ inviare denaro all’estero?
Innanzitutto il tasso di cambio: sempre e costantemente aggiornato al tasso reale. Altro motivo di non poco conto, che mi ha spinto ad usarla sono state le commissioni richieste per ogni singola operazione. Facendo un raffronto, dipendendo anche dalla quantitá di soldi che si vuole inviare, il risparmio a volte all’incirca del 50% rispetto alle commissioni applicate dalle banche.
Ovviamente, all’inizio ho fatto piccoli trasferimenti per testarla e sono rimasto anche molto sorpreso dalla loro organizzazione a livello di attenzione al cliente.
Una volta terminata l’operazione mandano una mail di conferma con un codice per tracciare l’intero processo.
Tempo medio di finalizzazione dell’invio: 2 giorni
Mi verrebbe da consigliarlo anche a chi ad esempio, lavora come libero professionista all’estero. TransferWise, infatti, potrebbe essere usato anche per farsi pagare le fatture direttamente sul conto corrente estero dai propri clienti qualora questi si trovassero in Italia o in un altro paese.

Hai mai usato  TransferWise o lo hai scoperto grazie a questo articolo?
Io fino ad ora mi sono trovato molto bene peró se hai avuto qualche problema o vuoi segnalarmi qualcosa, mi lasci un commento in modo che possa apportare le modifiche adeguate?
Grazie !

Per maggiorni informazioni ecco un video ( in inglese)

 

Riferimenti in questo articolo:

Libero professionista italiano in Messico
Trasferirsi in Messico a vivere
Documenti per vivere in Messico

 

 

Giuseppe Pierri

Salernitano di nascita, dopo essere vissuto 12 anni a Barcellona mi sono trasferito in Messico, a San Juan del Rio, nello stato del Querétaro. A Barcellona ho fatto un master in Digital Marketing ed E-Commerce, materie che mi appassionano da quando ho iniziato a frequentare il W.W.W. seriamente

4 pensieri riguardo “Trasferire soldi all’estero dall’Italia in modo legale

  • 25 Giugno 2017 in 10:40
    Permalink

    Non è assolutamente vero che la santander ha commissioni così alte io trasferisco tramite bonifico bancario da unicredit a santander € 5000 per volta la commissione unicredit €1 santander meno di € 20 e non € 500 su €15000 forse ti sei sbagliato

    Risposta
    • 24 Agosto 2018 in 11:56
      Permalink

      Ciao Luigi,
      grazie per aver letto il mio post. Stiamo parlando di Santander…..Messico?
      Perché ho anche io un conto in Santander Spagna e le commissioni sono totalmente diverse a parte che le due banche anche se fanno parte dello stesso gruppo non hanno niente a che vedere fra di loro.
      Fammi sapere !
      Saluti

      Risposta
  • 4 Novembre 2018 in 12:03
    Permalink

    Ciao Giuseppe, molto interessante e utile il tuo articolo, Potresti chiarirmi qual’è la modalità precisa seguita da Trasferwise? Bonifico o pagamento con carta di credito? Grazie , Lilith.

    Risposta
    • 15 Gennaio 2019 in 15:55
      Permalink

      Ciao Lilith
      grazie per aver commentato il mio post e scusa per il ritardo.
      Personalmente fino ad oggi ho usato Trasferwise sempre con bonifico bancario ma se non erro é possible anche usare il servizio con una carta di credito/debito.
      Se hai bisogno di maggiori informazioni, vedo di reperirle

      Saluti
      Beppe

      Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: